Ambulatorio di allergologia

L'ambulatorio si occupa della diagnosi e cura delle principali patologie allergiche respiratorie e cutanee , con particolare attenzione a rino-congiuntiviti allergiche, asma bronchiale, orticaria, allergie ed intolleranze alimentari.

La guida alle intolleranze: Cosa sono le intolleranze alimentari?

  • Test delle intolleranze alimentari
  • Diagnosi e terapia delle patologie allergiche respiratorie e cutanee mediante test cutanei (prick test)


Download file

allergie_e_intolleranze

Test di intolleranza alimentare

L’intolleranza è una reazione cronica ad alimenti introdotti di frequente con la dieta, con disturbi che possono evidenziarsi e accumularsi nel tempo. In pratica, si tratta di una risposta immunitaria ad antigeni alimentari, che provoca disfunzioni e disturbi a livello intestinale e instaura una condizione di intossicazione.
Le cause delle intolleranze alimentari possono essere: assunzione di alimenti che, con meccanismo non chiaro, inducono liberazione di istamina nell'organismo: fra questi soprattutto cioccolato, fragole, ananas, frutti esotici, crostacei, albume d'uovo, formaggi fermentati, cavoli, pomodori, spinaci, spezie e tanti altri; oppure ingestione di alimenti contenenti (per loro natura) elevate quantità di istamina o tendenziamente allergizzanti come: sardine, tonno, aringhe, sgombri, salmone, crostacei, alcuni formaggi (gorgonzola, emmental, ecc.), salsicce, salame, coppa, pomodori, peperoni, banane, spinaci, alcuni vini (sia bianchi che rossi), ecc.
La sopraggiunta intolleranza può essere coinvolta nei disturbi:

  • stanchezza e sonnolenza
  • ritenzione idrica ed edemi alle estremità
  • a livello gastroenterico, come gonfiori, crampi addominali, gastriti, diarrea o al contrario stipsi, difficoltà digestive
  • debolezza muscolare e dolori articolari
  • disturbi dell’apparato cutaneo, come acne, orticaria, dermatiti
  • disturbi dell’apparato respiratorio, come asma, tosse, riniti
  • disturbi del sistema nervoso come cefalee, irritabilità e persino ansia e depressione
  • disturbi dell’apparato uro-genitale
  • disturbi dell’apparato cardiocircolatorio

Oggi identificare le situazioni di intolleranza è facile e veloce: basta un semplice prelievo di sangue per testare le reazione immunitaria nei confronti degli alimenti immessi con l’usuale dieta, individuando ed eliminando quelli a rischio. E' necessario che il paziente non stia seguendo una rigida dieta alimentare, non sia sottoposto ad una terapia farmacologica (con cortisonici, antistaminici, farmaci immunosoppressori o immunomodulatori) e/o omeopatia che potrebbero falsare i risultati.
Il test si basa sulla metodica ELISA e consente l'identificazione ed il dosaggio di anticorpi di classe IgG diretti contro diversi antigeni alimentari, eventualmente presenti nel sangue del paziente. Questo test consente l’individuazione delle intolleranze verso 90 allergeni, i cui estratti antigenici sono messi a contatto del sangue del paziente. Il test è in grado non solo di rilevare la presenza dell'anticorpo, ma anche di dosare la concentrazione dell'lgG tramite confronto con standard di riferimento.
Un risultato positivo consente di dare un’ indicazione sulla presenza di Intolleranza Alimentare IgG-mediata, diretta contro uno o più antigeni del test. La positività ad un alimento specifico o ad un gruppo di alimenti viene fornita secondo una scala numerica organizzata in livelli, a ciascuno dei quali corrisponde un intervallo di concentrazione (in U/ml) dell'IgG specifica.
Il test viene eseguito e refertato in giornata e permette il monitoraggio di 90 alimenti:
  • CEREALI: avena, grano, mais, orzo integrale, riso, segale,.
  • LATTICINI: burro, formaggi fusi, formaggi stagionati, latte vaccino, ricotta, yogurt.
  • CARNE: agnello, coniglio, maiale, manzo, pollo, tacchino.
  • PESCE: aragosta, calamari, gamberetti, merluzzo, nasello, salmone, sardine, sogliola, trota, tonno, vongole.
  • VERDURE: aglio, asparagi, barbabietole, broccoli, bietole, cavolo, cavolfiore, carote, carciofi, ceci, cetrioli, cipolle, fagioli Lima, fagioli ‘Pinto’, fagioli di soia, fagiolini, lattuga ghiaccia, lenticchie, melanzane, olive, patate, patate dolci piselli verdi, pomodori, sedano, spinaci, zucca (vari tipi).
  • FRUTTA: arancia, ananas, avocado, banana, fragola, limoni, mela, melone, pompelmo, pesca, pera, prugna, uva bianca.
  • FRUTTA SECCA: arachidi, mandorle, noce nera, semi di girasole.
  • ERBE/SPEZIE: cannella, maggiorana, pepe, pepe verde, prezzemolo, semi di senape
  • ALTRI: cioccolato, caffè, funghi, lievito per torte, lievito di birra, miele, malto, noce di cola, the nero, uova (albume e tuorlo), zucchero di canna.


Download file

allergie_e_intolleranze